Top
I poteri che solo l’illustrazione possiede
fade
93
single,single-post,postid-93,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.1,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1480,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11,vc_responsive

I poteri che solo l’illustrazione possiede

Spesso mi chiedo se i miei clienti sanno di cosa parlo quando dico illustrazione: la risposta che mi do è che lo sanno, ma solo perché la considerano l’esatto opposto della fotografia. Là il confezionato, qua il fatto a mano, là il càrpito, qua il pensato, là cogli l’attimo, qua costruisci un’emozione.

Vorrei allora provare a spiegare quali sono i vantaggi dell’illustrazione e perché sia utile e razionale usarla per la comunicazione (che sia di ambito pubblicitario o editoriale, aziendale o sociale). Perché esistono dei poteri che solo l’illustrazione possiede.

Il primo potere è quello di comunicare direttamente al SUBCONSCIO: idee e concetti sono trasmessi in modo veloce e, saltando il lato razionale, si connettono al cuore e alle emozioni del pubblico. È così che l’illustrazione riesce a dare una chiave di lettura diversa, immediata ed emotivamente coinvolgente di quell’idea che vuole raccontare.

Il secondo grande potere è di comunicare attraverso degli ARCHETIPI e questo la rende un linguaggio universalmente comprensibile; al contrario, la FOTOGRAFIA non può assurgere ad essere universale e non riuscirebbe, salvo rare eccezioni, a comunicare concetti importanti con altrettanta facilità, perché è costretta a RUBARE un attimo della realtà che vede.

In questo uso del pensiero e dell’immaginazione, si rivela il terzo grande potere dell’illustrazione: è ECONOMICA, avendo un gran rapporto qualità-prezzo rispetto ad altri mezzi di comunicazione ed è fatta su misura per le vostre esigenze.

L’ultimo grande potere è quello di STUPIRE: stupisce il cliente che l’aveva commissionata, il pubblico che la guarda, spesso l’artista stesso che l’ha realizzata. Gratifica tutti in modo diverso, secondo l’uso che ne faranno. E generando dei sentimenti di stupore e di affezione è più facile che venga ricordata e diventi, dunque, MEMORABILE.

Per questi ottimi motivi, l’illustrazione potrebbe aiutarvi, in un momento di crisi economica come l’attuale, a far ottenere alla vostra comunicazione ottimi risultati in termini di apprezzamento e riuscire ad espandere il vostro mercato. Il pubblico la considera intelligente e ammira lo sforzo creativo che ci sta dietro: l’immagine nasce da un pensiero e viene realizzata attraverso un processo di costruzione (pittura, computer graphic, disegno, ecc.) facilmente immaginabile, anche nelle sue difficoltà.

Quando poi l’illustratore riesce a rendere quell’immagine un simbolo, la sua potenza pervade tutto ciò che ha intorno (prodotti, comunicazione, qualsiasi cosa…).

Il prezzo di una cosa su misura

Voglio adesso farvi un esempio concreto sui vantaggi di farsi fare qualcosa su misura. Io sono nato in provincia e da ragazzino credevo che la camicia su misura fosse un vezzo da ricchi, che non mi sarei mai permesso.

Quando poi, qualche anno fa, ho vissuto a Roma, mi hanno incuriosito le tante camicerie di quartiere: mi sono accorto, guardando le loro vetrine, che i prezzi non erano così alti e anzi, spesso erano più bassi di molti negozi di marca.

Alla fine, mi sono fatto confezionare dieci camicie, di cui ho scelto le stoffe (alcune introvabili), i colletti, il tipo di spalla e di abbottonatura e per farlo mi sono affidato ad un artigiano con cui ho passato del tempo piacevole quando mi prendeva le misure o mi provava le camicie prima della consegna.

Il risultato è stato di vivere una piccola esperienza emotivamente coinvolgente (rispetto al solito ritmo quotidiano) e di avere nel mio armadio queste camicie uniche e irripetibili, scelte da me e fatte solo per me. Spendendo un prezzo inferiore a quello che avrei pagato in un ottimo negozio.

Questo aneddoto mi serve per introdurre un esempio dei vantaggi economici, anche non immediati, del farsi fare una illustrazione su misura. Mi sono messo nei panni di un Art Director, immaginando le scelte che ha davanti per avere un’immagine pronta per il suo prodotto di comunicazione, stimando dei prezzi di partenza indicativi ma corretti nelle proporzioni:

  • Fotografia ad hoc —> dai 600 Euro in su (considerare tempo di posa, assistente, preparazione, postproduzione, licenze d’uso, ecc…) per un’immagine che sarà DIFFICILMENTE EVOCATIVA o molto coinvolgente dal punto di vista emotivo;
  • Immagine Stock di alto livello —> dai 300 Euro in su e senza esclusiva d’utilizzo per un prodotto generico e il più delle volte EMOTIVAMENTE FREDDA;
  • Illustrazione ad hoc —> dai 300 Euro in su per un’immagine unica, originale, EMOTIVAMENTE COINVOLGENTE (e se l’illustratore è bravo, anche MOLTO POTENTE);
  • Immagine stock lowcost —> dai 10 euro in giù, ma non trasmette granché, probabilmente la vedrete usata in altri contesti e potrebbe essere anche tecnicamente realizzata male. Può rivelarsi MOLTO DEBOLE.

Quindi i motivi per cui non si usa un’illustrazione non stanno nei suoi costi, quanto piuttosto nella scarsa dimestichezza con l’uso di questo mezzo o nella “scocciatura” di dover coinvolgere un professionista e spiegargli la nostra idea o il nostro bisogno, invece che avvalerci di qualcosa di preconfezionato e pronto all’uso. Un piccolo sforzo gestionale porterà grandi risultati, perché l’uso dell’illustrazione è capace di rendere l’esperienza della comunicazione più EMOTIVAMENTE coinvolgente.

In conclusione: perché chiamare un illustratore?

L’illustratore è una grande risorsa quando si vuole che il nostro messaggio non resti in superficie, ma vada più a fondo e sia più emozionante; quando si vuole che la nostra comunicazione diventi un prodotto di affezione: il pubblico vorrà possederne una riproduzione, ne parlerà in giro, la considererà un abbellimento o un arricchimento alla propria vita.

Utilizzarla non è un privilegio, ma è alla portata di tutti: il Web è pieno di illustratori  di tutti i tipi e per tutte le tasche, basta saper cercare! e chiedere loro dei preventivi per farsi un’idea dei costi.

Mancano forse delle definizioni che la rendano più comprensibile e attraente sul mercato anche per i non addetti ai lavori e che ne spieghino l’utilità a chi fa comunicazione e marketing.

Provo a colmare questo vuoto: gli illustratori sono i giardinieri del vostro immaginario, i consulenti botanici della terrazza nel vostro cervello che affaccia sui palazzi di cemento grigio della vostra razionalità.

Lasciate che la natura faccia il suo corso, che faccia fiorire piante e fiori colorati su quella terrazza e ne troverete giovamento: la gratificazione di aver commissionato una bella illustrazione è simile all’aver piantato una pianta fiorita sul vostro balcone. E ne sarete orgogliosi.

Le illustrazioni contenute nell’articolo sono realizzate da Alessandro Bonaccorsi

 

 


No Comments

Post a Comment